26 July 2018

Come si costruisce un fondo bombato?

I fondi bombati vengono saldati alle estremità di un tubo elettrounito o senza saldatura per essere utilizzati come terminali di tubature o serbatoi.

La loro particolare forma “bombata” è necessaria per distribuire le pressioni e le tensioni interne alla tubazione o all’impianto ed evitare concentrazione di sforzo.

Vengono realizzati da formatura di lamiera a freddo per imbutitura (cosiddetti fondi stampati); successivamente vengono sottoposti a operazioni di rifilatura e finitura ed eventualmente controllati con metodi non distruttivi (controlli radiografici).

La rifilatura permette di raggiungere l’esatta altezza del fondo e di ottenere la perfetta planarità dei bordi.

A seconda della tipologia di bombatura e bordatura, i fondi bombati si differenziano in diverse tipologie. La differenziazione riguarda principalmente il raggio della bombatura e il raggio di bordatura.

I fondi bombati disponibili presso il nostro stock vengono definiti torosferici (o decinormali), pertanto presentano raggio di bombatura uguale al diametro del fondo e raggio di bordatura equivalente ad un decimo del diametro del fondo. La loro norma di riferimento è la europea EN10253.

Altre tipologie realizzabili su specifica richiesta del cliente e con differenti normative di riferimento comprendono fondi solo bombati, in cui è assente il raggio di bordatura; fondi piani a bassa bordatura ed alta bordatura, fondi bombati a bassa o media bordatura e fondi semiellittici.

Le diverse caratteristiche di queste tipologie di fondi si rendono utili a seconda delle varie esigenze di realizzazione dell’impianto o costruttive per i serbatoi.

News stampabile PDF

Prodotti correlati

2019 - P.IVA/C.F. 02585010164 / 12117870159 - REA BG - 18915/1998 - Capitale sociale 100.000,00 € i.v. - Privacy Policy - Cookie Policy - CREDITS